Egitto: scoperto il più antico laboratorio ceramico

Gli archeologi egiziani hanno scoperto un laboratorio di ceramica risalente a circa 4500 anni fa, questa una rara scoperta ci apre una finestra sulla vita quotidiana di tanti anni fa.

La scoperta è stata fatta vicino alla città meridionale di Assuan durante i lavori intorno al Tempio di Kom Ombo sulle rive del fiume Nilo.

Il laboratorio fu costruito durante la IV Dinastia dell’antico Egitto (2630-2510 a.C.), lo stesso periodo in cui furono costruite le famose piramidi di Giza.
“È uno dei rari reperti che getta luce sulla vita quotidiana, sulle attività industriali e sullo sviluppo dell’arte nell’antico Egitto”, ha dichiarato nel comunicato Mostafa Waziri, segretario generale del Supremo Consiglio delle Antichità egiziano (SCA).

Oltre al kit dell’artigiano, che comprendeva stampi per la foggiatura e diversi vasi, la scoperta sensazionale è certamente la ruota del vasaio, in piera calcarea, con foro centrale. Il disco in pietra veniva fatto ruotare come le mani e i piedi su un’asse sollevato e sopra di esso il vasaio modellava l’argilla.

Questo tornio rudimentale, secondo Waziri, è il più antico finora ritrovato in Egitto.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...